Ultima modifica: 31 agosto 2015
Ultima modifica: 31 agosto 2015

Corsi di studio

Anteprima di stampa printer_famfamfam.gif

Vengono di seguito illustrate le caratteristiche essenziali degli indirizzi previsti dai nuovi ordinamenti. Per maggiori e più dettagliate informazioni, si rimanda alle pagine specifiche del Piano dell’Offerta Formativa (POF)

LICEO SCIENTIFICO

Articolato in 5 anni, è suddiviso in due bienni e in un quinto anno, al termine del quale gli studenti sostengono l’esame di Stato e conseguono il Diploma di Liceo Scientifico . Sono previste 27 ore settimanali nel primo biennio e 30 ore settimanali negli ultimi tre anni. Il percorso di studio del liceo scientifico è imperniato sul nesso tra cultura scientifica e tradizione umanistica. Favorisce l’acquisizione delle conoscenze e dei metodi propri della matematica, della fisica e delle scienze naturali. Guida lo studente ad approfondire e a sviluppare le conoscenze e le abilità e a maturare le competenze necessarie per seguire lo sviluppo della ricerca scientifica e tecnologica e per individuare le interazioni tra le diverse forme del sapere, assicurando la padronanza dei linguaggi, delle tecniche e delle metodologie relative, anche attraverso la pratica laboratoriale. Il diploma di Liceo Scientifico consente l’accesso a tutte le facoltà universitarie.

LICEO SCIENTIFICO DELLE SCIENZE APPLICATE

L’indirizzo non prevede lo studio del latino, ma potenzia lo studio delle discipline scientifiche sperimentali anche attraverso l’intensificazione della didattica laboratoriale. L’opzione “scienze applicate” fornisce infatti allo studente competenze particolarmente avanzate negli studi afferenti alla cultura scientifico-tecnologica, con particolare riferimento alle scienze matematiche, fisiche, chimiche, biologiche, all’informatica e alle loro applicazioni.

LICEO SCIENTIFICO (potenziamento INTERNAZIONALE)

Il Liceo Scientifico Internazionale si rivolge, in modo particolare, a studenti interessati ad acquisire una preparazione nelle discipline scientifiche aperta agli esiti più aggiornati della ricerca e della didattica internazionale e a studenti che desiderino potenziare la conoscenza della lingua inglese anche al fine di realizzare, nel corso degli studi universitari, esperienze formative all’estero. Il prevalente carattere formativo, e quindi non specialistico, dell’indirizzo ne fa comunque una scuola per tutti. Il liceo internazionale si caratterizza per lo studio delle discipline scientifiche anche in lingua inglese e per l’opportunità data agli studenti di ottenere, previo il superamento di specifiche prove di esame, certificazioni internazionali rilasciate da UNIVERSITY of CAMBRIDGE INTERNATIONAL EXAMINATIONS. Il Pesenti è infatti centro accreditato per il conseguimento delle Certificazioni CIE rilasciate dall’University of Cambridge. Si tratta di titoli validi in tutto il mondo e che attestano, in lingua inglese, la conoscenzadi contenuti disciplinari.

LICEO SCIENTIFICO (potenziamento SPORTIVO)

Aggiunge al quadro orario del Liceo Scientifico due ore settimanali di Educazione Motoria, con la presenza di istruttori di diverse federazioni sportive, per lo svolgimento di corsi finalizzati al conseguimento di specifici brevetti riconosciuti dalle medesime federazioni. E’ un corso di studio aperto a tutti e destinato particolarmente a ragazzi con spiccata passione per le attività sportive (che intendono unire allo studio la pratica di una serie di sport individuali e di squadra e vogliono al tempo stesso conoscere le caratteristiche economiche, culturali e organizzative del mondo dello sport) e ad atleti-studenti interessati a continuare un’attività sportiva a livello agonistico senza compromettere la loro carriera scolastica. E’ un liceo scientifico a tutti gli effetti con nuove prospettive di studio e di lavoro.

LICEO SCIENTIFICO SPORTIVO

Il nuovo corso di Liceo Scientifico sportivo va a sostituire gradualmente il precedente Liceo Scientifico con potenziamento sportivo.Prevede tre ore settimanali di Scienze Motorie e tre di Discipline Sportive (due al triennio per entrambe le discipline), con la presenza di istruttori di diverse federazioni sportive, per lo svolgimento di corsi finalizzati al conseguimento di specifici brevetti riconosciuti dalle medesime federazioni.Il Liceo Sportivo non prevede lo studio del Latino e della Storia dell’Arte.

LICEO LINGUISTICO

Articolato in 5 anni, è suddiviso in due bienni e in un quinto anno, al termine del quale gli studenti sostengono l’esame di Stato e conseguono il diploma di Istruzione Liceale. Sono previste 27 ore settimanali nel primo biennio e 30 ore settimanali negli ultimi tre anni. Dal terzo anno, si introduce l’insegnamento in una lingua straniera di una materia non linguistica; dal quarto l’insegnamento di una disciplina non linguistica in una ulteriore lingua straniera. Il Liceo Linguistico è indirizzato allo studio di più sistemi linguistici e culturali. Guida lo studente ad approfondire e a sviluppare le conoscenze, le abilità e le competenze necessarie per acquisire la padronanza comunicativa di tre lingue, oltre l’italiano e per comprendere criticamente l’identità storica e culturale di tradizioni e civiltà diverse.

ISTITUTO TECNICO ECONOMICO

(scarica la descrizione dell’indirizzo in formato .doc e in formato .pdf) Articolato in 5 anni, si caratterizza per la cultura tecnico-economica riferita alle aree dell’economia, dell’amministrazione di impresa, della finanza e del marketing. È suddiviso in due bienni e in un quinto anno, al termine del quale gli studenti sostengono l’esame di Stato e conseguono il diploma di Istruzione Tecnica. Sono previste 32 ore settimanali in tutti e cinque gli anni. Dopo un biennio unico, l’indirizzo Amministrazione finanza e marketing si sviluppa nel triennio con due opzioni:

Prosecuzione nell’indirizzo Amministrazione finanza e marketing

Il Diplomato in “Amministrazione, Finanza e Marketing” ha competenze generali nel campo dei macrofenomeni economici nazionali ed internazionali, della normativa civilistica e fiscale, dei sistemi e processi aziendali, degli strumenti di marketing, dei prodotti assicurativo – finanziari e dell’economia sociale. Integra le competenze dell’ambito professionale specifico con quelle linguistiche e informatiche per operare nel sistema informativo dell’azienda e contribuire sia all’innovazione sia al miglioramento organizzativo e tecnologico dell’impresa inserita nel contesto internazionale. E’ in grado di rilevare le operazioni gestionali utilizzando metodi, strumenti, tecniche contabili ed extracontabili in linea con i principi nazionali ed internazionali; redigere e interpretare i documenti amministrativi e finanziari aziendali; gestire adempimenti di natura fiscale; collaborare alle trattative contrattuali riferite alle diverse aree funzionali dell’azienda; svolgere attività di marketing; collaborare all’organizzazione, alla gestione e al controllo dei processi aziendali; utilizzare tecnologie e software applicativi per la gestione integrata di amministrazione, finanza e marketing. Le materie specifiche dell’indirizzo sono: informatica, seconda lingua comunitaria, economia aziendale, diritto, economia politica.

Prosecuzione nell’articolazione Sistemi Informativi aziendali

Nell’articolazione “Sistemi informativi aziendali”, il profilo si caratterizza per il riferimento sia all’ambito della gestione del sistema informativo aziendale sia alla valutazione, alla scelta e all’adattamento di software applicativi. Tali attività sono tese a migliorare l’efficienza aziendale attraverso la realizzazione di nuove procedure, con particolare riguardo al sistema di archiviazione, all’organizzazione della comunicazione in rete e alla sicurezza informatica. Le materie specifiche dell’indirizzo sono: informatica, seconda lingua comunitaria, economia aziendale, diritto, economia politica.

PROGETTO GLOCAL ECONOMY ORIENTED

Dall’anno scolastico 2014–2015 il Pesenti caratterizza l’offerta formativa dell’indirizzo economico con il progetto GLOCAL ECONOMY ORIENTED

Attraverso il rinnovamento delle metodologie e degli strumenti, il progetto si propone di formare studenti orientati a pensare globalmente per poter agire localmente in modo moderno e consapevole.

L’istituto tecnico economico, nella sua nuova veste, si rivolge a studenti interessati ad acquisire competenze ed abilità nel campo tecnico-economico con uno sguardo rivolto all’Europa, così come ad alunni che vogliano potenziare la loro capacità di comunicare in lingua inglese professionale e la loro competenza nell’utilizzo di strumenti informatici aggiornati. Al termine del corso di studi gli studenti:

  • sanno lavorare in team, confrontarsi e cooperare con gli altri
  • conoscono bene la lingua internazionale dell’economia: l’inglese
  • sanno operare con strumenti informatici aggiornati
  • hanno svolto esperienze di alternanza scuola-lavoro e stages aziendali

Per raggiungere tali obiettivi fin dal primo anno gli studenti sono attivi protagonisti del loro processo di apprendimento e imparano a lavorare in team e a confrontarsi con gli altri attraverso l’adozione di una didattica tesa a valorizzare il team working e la leadership condivisa così come a sviluppare una mentalità imprenditoriale. In particolare vengono attuate le seguenti metodologie innovative), ormai consolidate negli Stati Uniti, in Inghilterra e Nord Europa:

  • COOPERATIVE LEARNING, che rispetto al metodo trasmissivo tradizionale, come raccomandato dalle linee guida europee, richiede allo studente un repertorio di azioni molto più ricco e articolato, ne sviluppa la capacità di collaborare e comunicare con gli altri in funzione di un obiettivo comune e facilita la formazione di competenze di team building e leadership, essenziali nell’attuale sistema della gestione delle risorse umane e delle comunicazioni in ambito aziendale;
  • IBSE (Inquiry Based Science Education) basata sull’investigazione, stimola la formulazione di domande e azioni per risolvere problemi e capire fenomeni. Gli studenti si confrontano con l’oggetto di studio, formulano ipotesi, le verificano attraverso esperimenti, ne discutono i risultati;
  • MINI – IMPRESA, strumento didattico per l’insegnamento dell’Economia Aziendale, segnalato dalla Commissione Europea come “best practice nella formazione imprenditoriale dei giovani”, ampiamente utilizzato nei paesi del nord Europa per far acquisire ai giovani una mentalità “imprenditoriale” utile ad affrontare con maggiore consapevolezza le future scelte formative e professionali. Le classi devono dar vita a una vera e propria impresa di studenti realmente operante sul mercato e, attraverso il supporto di esperti aziendali, devono realizzare un Business Plan e un Piano di Produzione, definire le strategie di marketing, gestire un budget reale ed infine arrivare alla liquidazione dell’attività.

Conoscono bene la lingua inglese ed in particolare il linguaggio dell’economia e dell’informatica attraverso:

  • un percorso formativo integrativo che consente agli studenti, all’inizio del quinto anno, di sostenere le prove per il conseguimento della certificazione C.I.E. (Cambridge International Examination) nelle discipline Accounting e Information and Communication Technology. Si tratta di certificazioni che attestano su standard internazionali, riconosciuti da molte università, anche italiane, il possesso di competenze disciplinari, in questo caso nell’Economia aziendale e nell’Informatica, in lingua inglese. Dopo una fase propedeutica, prevista per la classe prima, attraverso lo svolgimento di brevi unità didattiche di Matematica in lingua inglese, dal secondo anno gli studenti affrontano lo studio dell’Economia Aziendale e dell’Informatica anche in lingua inglese, avvalendosi di libri di testo della Cambrige University. Le lezioni integrative del curriculum si svolgono nel pomeriggio per un monte ore complessivo di 60 ore nel corso di tre anni e sono tenute da esperti delle discipline, con ottima padronanza della lingua inglese. Gli esperti operano in stretta collaborazione con il docente della disciplina;
  • una serie di esperienze formative all’estero, in paesi di lingua inglese, articolate in:
    • scambi culturali
    • soggiorni di studi
    • tirocini transnazionali in imprese o istituti di formazione
    • la partecipazione alla comunità virtuale e.twinning, attraverso la quale gli studenti, con la guida dei loro insegnanti, possono intrattenere uno
    • scambio a distanza con una classe di un paese di lingua inglese, sviluppando le loro competenze linguistiche e le loro capacità di comunicazione.

Operano con glistrumenti ed i linguaggi delle tecnologie informatiche, oltre che nell’ambito del Laboratorio di informatica, anche attraverso:

  • l’uso della L.I.M. (Lavagna Interattiva Multimediale), che consente di integrare le Tecnologie dell’Informazione e della Comunicazione nella didattica in classe, in modo trasversale alle diverse discipline;
  • l’impiego di aule dotate di computer con collegamento internet, che permette di familiarizzare con l’e-learning e favorisce l’accesso a materiali didattici presenti in rete.
  • l’uso dell’AULAVIRTUALE, uno spazio collocato nel sito web della scuola, nel quale docenti e alunni possono accedere alla propria classe virtuale. Qui possono trovare appunti e schemi di lezione, svolgere verifiche ed esercitazioni, disporre di materiale per il recupero anche in formato audio e video. Gli insegnanti hanno la possibilità di attivare forum on line con gli studenti. Questi ultimi, anche da casa, possono utilizzare i materiali inseriti nella propria aula web e, guidati dall’insegnante, contribuire ad arricchirli;
  • l’uso del WEBMINAR, vale a dire del seminario on line, per organizzare o partecipare a incontri virtuali, finalizzati ad arricchire le conoscenze e le competenze comunicative, ma anche a familiarizzarsi con queste tecnologie che stanno diventando strategiche in ambito aziendale.

Svolgono esperienze di alternanza scuola – lavoro e stage aziendali, finalizzati a accostare gli studenti alla realtà del mondo del lavoro e delle professioni, in stretto collegamento con gli istituti bancari e con i professionisti del territorio e l’ormai consolidato rapporto di fiducia con la Camera di Commercio di Pisa. Durante il secondo biennio gli studenti maturano esperienze direttamente nel contesto lavorativo mentre i più meritevoli svolgono stage formativi post diploma. Queste esperienze lavorative sono precedute e succedute da incontri con psicologi del lavoro che preparano i ragazzi al loro ingresso nel mondo del lavoro e li aiutano nella scelta della professione futura o del percorso di studi universitario più adatto a loro.

L’ISTITUTO TECNICO ECONOMICO – GLOCAL ECONOMY ORIENTED è dunque una scuola per tutti quei ragazzi che vogliano confrontarsi, alla fine del percorso scolastico, con i loro coetanei dell’Unione Europea, in un mercato del lavoro che diventa ogni giorno più globale.